In caso di sinistro, concretamente

In caso di sinistro, concretamente
  • Infortuni

  • Cosa devo fare in caso di sinistro?

    Occorre denunciare appena possibile il sinistro alla tua Agenzia con una descrizione dettagliata di quanto accaduto e, se disponibile, allega il certificato di Pronto Soccorso. Successivamente ricordati di inviare a corredo della denuncia tutta la documentazione necessaria per permettere alla Compagnia una corretta valutazione del sinistro. In particolare documentazione medica o referti (ad es. radiologici), il certificato di Pronto Soccorso (se non già consegnato al momento della denuncia) o la documentazione rilasciata dopo le dimissioni in caso di ricovero per infortunio, ecc.

  • In seguito all'infortunio ho avuto una lunga convalescenza. Come mi devo comportare?

    Il decorso delle lesioni deve essere documentato per tutto il tempo, in modo da poter garantire una corretta valutazione del danno subito. Pertanto ricordati di inviare i certificati medici che di volta in volta saranno eventualmente rilasciati durante la convalescenza stessa.

  • Cosa devo fare a seguito di un infortunio. Le spese mediche o la fisioterapia sono rimborsabili?

    Si, se è stata acquistata la garanzia "rimborso spese di cura". Il medico che effettuerà la visita legale potrà confermare le indicazioni terapeutiche e in questo caso, sempre nei limiti della garanzia, la polizza coprirà quanto speso. Ricordati di inviare alla Compagnia le fatture delle varie prestazioni mediche.

  • Malattia

  • Ho una polizza Saracheckup e devo fare un intervento chirurgico: posso scegliere io la clinica oppure sono obbligato ad andare in una convenzionata?

    La rete di centri convenzionati è stata selezionata su criteri di alta qualità e professionalità ma non è obbligatoria. Se vuoi recarti presso un centro di tua fiducia ricordati poi di produrre tutta la documentazione necessaria per ottenere il corretto rimborso nei limiti indicati in polizza.
    Se ti rechi presso il centro convenzionato puoi usufruire del sistema di "presa in carico" cioè sia la prenotazione che il pagamento sono effettuati direttamente dalla Compagnia.

  • Cosa significa che Saramedical produce un indennizzo forfettario?

    Significa che, indipendentemente da quanto effettivamente speso (anche niente) fornisce – in base ad una precisa classificazione degli interventi – una cifra prefissata. Ricordati pertanto di produrre la documentazione medica completa per identificare la corretta fascia di indennizzo

  • E' vero che con la polizza Saramedical non devo produrre la documentazione delle spese sostenute?

    Quello che devi sempre produrre è la documentazione clinica. Poiché Saramedical è una polizza con indennizzo forfetario, non è necessario produrre le fatture della clinica o del centro medico mentre rimane necessario fornire la documentazione medica come la cartella clinica, i referti degli esami, ecc.

    La documentazione delle spese sostenute sarà necessaria solo in caso sia stata acquistata la garanzia “rimborso spese pre e post intervento chirurgico”, per ottenere il rimborso di dette spese nei limiti previsti in polizza

  • Cosa devo fare per riconoscermi la diaria da ricovero/convalescenza?

    Ai fini del controllo dell'operatività della garanzia ed il conteggio dell'indennizzo, devi produrre la relativa documentazione medica, in particolare è necessaria una copia conforme all'originale della cartella clinica.

  • Casa

  • Come devo comportarmi in caso di sinistro?

    Come per tutte le altre assicurazioni è fondamentale che tu faccia pervenire alla tua Agenzia una denuncia di sinistro nel minor tempo possibile da quando accade/scopri l'evento. La denuncia dovrà essere dettagliata riportando una descrizione dei danni subiti e del valore dei beni danneggiati.

  • Ho la copertura assistenza ed ho bisogno di un idraulico: devo fare denuncia in Agenzia?

    No, la garanzia assistenza è pensata per fornirti un aiuto rapido nei momenti di bisogno. Per questo genere di interventi basta contattare il numero della Centrale Operativa (che trovi sul Fascicolo Informativo) e richiedere l’idraulico (o il fabbro o il falegname) fornendo i tuoi dati e il numero di polizza. Il pagamento della prestazione resta a carico tuo.

  • Ho subito un furto: devo fornire all'Agenzia anche copia della denuncia delle autorità giudiziarie?

    Si, devi fornire anche la denuncia alle autorità (Carabinieri, Polizia, ecc.) e la lista dei beni rubati e del loro valore.

  • Il mio cane ha morso il vicino: la mia garanzia responsabilità civile copre i casi di questo tipo?

    La polizza casa prevede una specifica garanzia dedicata ai padroni di animali domestici e quindi anche dei cani in quanto dì per sé la responsabilità civile non copre questo genere di eventi. Pertanto, se sei proprietario di un cane, ricordati di attivare questa specifica copertura.

  • Che cosa significa che il danno viene liquidato a "primo rischio assoluto".

    Il primo rischio assoluto è una formula di valutazione del sinistro che prevede, in caso di danno, la restituzione di una somma stabilita indipendente dal valore delle cose danneggiate. Facciamo un esempio: la polizza prevede una massimale a primo rischio assoluto di 10.000 per l'incendio. Se prende fuoco la cucina nuova – che ha un valore di euro 5.000 – ti verrà ripagata per intero. Se invece il valore della cucina è di 15.000 euro, l'assicurazione restituirà in ogni caso 10.000 e quindi non tutto il valore del bene danneggiato.Il primo rischio assoluto è una formula di valutazione del sinistro che prevede, in caso di danno, la restituzione di una somma stabilita indipendente dal valore delle cose danneggiate. Facciamo un esempio: la polizza prevede una massimale a primo rischio assoluto di 10.000 per l'incendio. Se prende fuoco la cucina nuova – che ha un valore di euro 5.000 – ti verrà ripagata per intero. Se invece il valore della cucina è di 15.000 euro, l'assicurazione restituirà in ogni caso 10.000 e quindi non tutto il valore del bene danneggiato.

  • Nella liquidazione di un sinistro mi hanno detto che terranno conto del valore commerciale e non di quello di acquisto. Cosa significa?

    Significa che verrà ripagato il valore corrente al momento del sinistro e non quello dell'acquisto. Facciamo un esempio: se compro una tv e dopo due anni la rubano l'indennizzo del furto terrà di conto del valore della tv al momento del furto e non dell'importo dello scontrino. Questo perché ovviamente i beni, con il tempo, sono soggetti a una diminuzione del loro valore.Significa che verrà ripagato il valore corrente al momento del sinistro e non quello dell'acquisto. Facciamo un esempio: se compro una tv e dopo due anni la rubano l'indennizzo del furto terrà di conto del valore della tv al momento del furto e non dell'importo dello scontrino. Questo perché ovviamente i beni, con il tempo, sono soggetti a una diminuzione del loro valore.

  • Auto

  • Ho avuto un incidente con un veicolo immatricolato all'estero. Come mi devo comportare?

    Se l'incidente è avvenuto in Italia, occorre inviare la richiesta di risarcimento all'UCI - Ufficio Centrale Italiano - Corso Sempione, 39 - 20145 Milano (tel: 02.349681 - fax: 02.34968230) che provvede a comunicare i riferimenti della società incaricata di liquidare il danno. La richiesta di risarcimento dei danni subiti deve essere inoltrata dal Contraente/Assicurato o dagli aventi diritto direttamente a mezzo lettera raccomandata A.R. Se l'incidente è avvenuto all'Estero, occorre rivolgersi alla Consap - Centro di Informazione Italiano (mail: richieste.centro@consap.it - fax: 06.85796270) per richiedere il nome del Mandatario in Italia nominato dalla Compagnia straniera, cui rivolgere le richieste, oppure inviare direttamente le richieste di risarcimento alla Compagnia straniera. Per ulteriori informazioni sulle due fattispecie sopra descritte, si consiglia di visitare i siti dell'UCI (www.ucimi.it) e della CONSAP (www.consap.it).

  • Ho avuto un incidente con uno straniero. Come mi devo comportare?

    Se l'incidente è avvenuto con stranieri, occorre inviare la richiesta di risarcimento all'UCI - Ufficio Centrale Italiano - Corso Sempione, 39 - 20145 Milano (tel 02.349681 - fax 02.34968230) che provvede a comunicare i riferimenti della società incaricata di liquidare il danno. La richiesta di risarcimento dei danni subiti deve essere inoltrata dal Contraente/Assicurato o dagli aventi diritto direttamente a mezzo lettera raccomandata A.R.

  • Ho avuto un incidente con un auto non assicurata. Che procedure devo seguire per ottenere il giusto risarcimento?

    Se il danno è causato da un veicolo non coperto da garanzia assicurativa o da mezzo non identificato o rubato, la legge prevede la possibilità di richiedere il risarcimento rivolgendosi al Fondo Vittime della Strada (Consap – Gestione F.G.V.S. Organismo di indennizzo italiano via Yser, 14 00198) e all’impresa designata.

    Per ulteriori informazioni consultare il sito della CONSAP all’indirizzo www.consap.it

  • Ho avuto un sinistro che rientra nella disciplina del Risarcimento Diretto. Cosa devo fare?

    Consegna tempestivamente il Modulo CAI (ex CID) con la richiesta di risarcimento alla tua Agenzia (o a qualsiasi altra Agenzia Sara) che fornirà informazioni e assistenza per la gestione del sinistro.

    In alternativa spedisci la richiesta di risarcimento a mezzo Raccomandata A/R, fax o telegramma alla sede centrale di Sara Assicurazioni o alla tua Agenzia. Ricevuta la richiesta di risarcimento, l’Agenzia verificherà le modalità di accadimento del sinistro e ti chiederà di fornire il maggior numero di informazioni su dinamica e soggetti coinvolti.

    In particolare:

    - nomi e recapiti degli assicurati

    - targhe dei veicoli coinvolti

    - denominazione delle rispettive compagnie di assicurazione

    - descrizione delle circostanze e delle modalità del sinistro

    - generalità e recapiti di eventuali testimoni

    - indicazione dell’eventuale intervento degli Organi di Polizia

    - luogo, giorni ed orari in cui le cose danneggiate sono disponibili per la perizia del mezzo.

    Inoltre, in caso di lesioni subite dai conducenti, è necessario fornire le seguenti informazioni:

    - età, attività e reddito del danneggiato

    - entità delle lesioni subite

    - dichiarazione relativa a prestazioni erogate da istituti di assicurazione sociale obbligatoria

    - attestazione medica comprovante l’avventa guarigione ed eventuale consulenza medico legale di parte.

    Sara Assicurazioni, una volta ricevuta la richiesta danni, è tenuta a comunicati l'offerta di risarcimento oppure eventuali motivi che impediscano la formulazione dell’offerta.

    La comunicazione dovrà essere inviata entro i seguenti termini:

    - 90 giorni in caso di lesioni (se fornisci tutta la documentazione richiesta)

    - 60 giorni in caso di danni riguardanti solo veicoli o cose ed il modulo CAI sia firmato solo da uno dei    conducenti

    - 30 giorni in caso di danni a veicoli o a cose ed il modulo CAI sia firmato da entrambi i conducenti coinvolti  nell'incidente.

    Ricorda: se il Modulo CAI (ex CID) è compilato in tutte le sue parti e firmato da entrambi i conducenti coinvolti è possibile velocizzare i tempi di risarcimento dei danni.

  • A chi mi rivolgo in caso di sinistro per una riparazione garantita e senza anticipi?

    In caso di sinistro, rivolgendosi ad una carrozzeria aderente al circuito “Sara Ok - carrozzerie convenzionate” l’assicurato potrà disporre del servizio di presa e riconsegna del mezzo danneggiato da e verso il luogo indicato, potrà ottenere la riparazione del veicolo senza alcun esborso, in quanto il pagamento è direttamente a carico di Sara e potrà contare sulla riparazione solo con ricambi originali e con garanzia di 2 anni sulle parti non riparate soggette ad usura.

  • Ho avuto un incidente di piccola entità. Cosa posso fare per evitare l'aumento del premio al rinnovo?

    In alcuni casi, soprattutto quando il sinistro è di modesta entità, può essere conveniente rimborsarlo in prima persona ed evitare l’aumento del premio al rinnovo della polizza. 

    Per avere informazioni relativamente al Rimborso potrai rivolgerti a una delle agenzie Sara dislocate sul territorio nazionale oppure, per i sinistri che rientrano nel Risarcimento Diretto, potrai verificare attraverso il sito Consap il suo importo e le modalità per rimborsarlo. In questo caso, la procedura potrà essere effettuata via internet accedendo al sito www.consap.it – sezione Contatti – Rimborso del sinistro. All'interno della medesima sezione del sito troverai le indicazioni utili per inoltrare la richiesta online.

    Consap, dopo aver verificato l’esistenza del sinistro, provvederà a darti comunicazione del relativo importo a mezzo lettera riservata/personale. Accertato il pagamento, Consap rilascerà un’attestazione con la quale potrai ottenere la riclassificazione del contratto evitando il malus.

  • Quali danni sono coperti dal Risarcimento Diretto?

    - danni al veicolo
    - danni a cose trasportate di proprietà dell'assicurato o del conducente
    - danni alla persona di lieve entità subiti dal conducente del veicolo (non superiori al 9% di danno biologico)

  • Che cosa si intende per Risarcimento Diretto?

    L'articolo 149 del Codice delle Assicurazioni stabilisce che, in caso di collisione tra due veicoli identificati e assicurati è possibile inoltrare la richiesta di risarcimento direttamente alla propria Compagnia di assicurazione. Questa procedura si applica nei casi di:

    - collisione tra 2 veicoli (esclusi ciclomotori non targati, macchine agricole e tram)incidenti avvenuti in Italia  (inclusi Repubblica di San Marino e Città del Vaticano)
    - veicoli identificati con targa e immatricolati in Italia (inclusi Repubblica di San Marino e Città del Vaticano)
    - veicoli assicurati con compagnia italiana (o che eserciti l'assicurazione obbligatoria RC Auto in libertà di stabilimento e abbia scelto di aderire al sistema di risarcimento diretto).

  • Che cos'è la conciliazione paritetica?

    La nostra compagnia ha aderito a un accordo siglato tra ANIA (Associazione Nazionale tra le Imprese di Assicurazione) e le principali associazioni di consumatori denominatoConciliazione Paritetica: si tratta di uno strumento a disposizione dei consumatori che ha come scopo quello di gestire nel modo migliore i sinistri, in particolare quelli R.C. Auto, che rappresentano un momento particolare nella relazione tra assicurato e compagnia. 
    Con la Conciliazione Paritetica, infatti, sarà da oggi possibile risolvere in modo rapido ed economico eventuali questioni sorte in caso di insoddisfacente risposta fornita in caso di sinistro
    Clicca per saperne di più